Memorie degl’anni 60′

Maria donna friulana si trasferì tra queste mura con marito e prole al seguito nel 1963.
Anni poveri quanto pieni di speranza. I figli crescono e così i figli dei figli.
Da qualche anno è passata ad altra vita di poco preceduta dal marito.
La stanza è rimasta tale e ci racconta di lei. Donna semplice e credente come chiedeva l’Italia del dopoguerra.
Solo un orologio illuminato parla ancora di vita. D’altra parte la materia rimane e passerà ad altri.
Ne avranno coscienza.

Memorie degl'anni 60'